Grafologia Giudiziaria

66097482_621419788364902_102199081815769088_n

Perché Me

Professionalità0%

Discrezione0%

Grafologia Giudiziaria

La perizia grafica è il risultato finale delle operazione di valutazione ed accertamento di un atto, scritto o quanto altro e si ha solo dopo che il grafologo ha effettuato tutte le operazioni tecniche sul materiale a sua disposizione.

 

La  Dott.ssa Francesca Santino da buona grafologa, una volta analizzati i documenti a sua disposizione redige una relazione in cui oltre ad indicare tecnicamente come sia giunto all’accertamento di autenticità o dissmulazione, illustra graficamente attraverso una serie di foto a confronto i dettagli dell’operazione peritali che l’ hanno condotta a determinate conclusioni.

 

Al fine di prestare una perizia fatta con criterio, la Dott.ssa Francesca Santino ,oltre all’atto da esaminare, richiede al cliente o al Giudice che le vengano forniti altri scritti in cui compare la calligrafia del soggetto di cui si vuole accertare o contestare l’autenticità, si deve trattare di scritture che in termini temporali appartengano più o meno al periodo dell’atto da accertare.

 

La grafologia giudiziaria rappresenta lo strumento scientifico attraverso cui mediante l’ausilio di specifiche conoscenze e di determinati strumenti di precisione nonché di metodi scientifici è possibile identificare con certezza l’appartenenza di uno scritto al soggetto di cui si imputa la paternità, dall’identificazione della firma all’intero atto, grazie ad un metodo scientifico e matematico.

 

La perizia grafologica è legata al mondo legale ed utilizzata come strumento d’ausilio del Giudice e/0 delle parti che vogliano dimostrare l’infondatezza di un atto, la sua falsità o viceversa la sua autenticità.

 

Il Giudice per Legge dovendo decidere solo sulla base della domanda presentata e non potendo avere tutte le conoscenze tecniche che di volta in volta possono essere risolutive per un processo si avvale di consulenti tecnici, come nel caso specifico lo sono i grafologi giudiziari, i quali inter partes giungono mediante apposita relazione alle proprie conclusioni di cui il Giudice deve prendere atto.

 

Non solo il Giudice può avvalersi di un parere tecnico, ma le stesse parti possono obiettare la relazione del CTU disponendo di consulenti di parte, i quali presentando osservazioni e note possono ribaltare una perizia, che per quanto oggettiva viene condotta da esseri umani che possono errare o non aver considerato determinate caratteristiche.

 

Tra gli atti che la Dott.ssa Francesca Santino esamina e su cui presta il proprio operato per accertare la piena validità degli stessi ,nonché autenticità, vi sono i testamenti, da quelli olografi scritti di proprio pugno, dove oltre la firma si valuta il contenuto e l’appartenenza, sulla base di altri scritti, all’autore valutando anche la carta e il tipo di inchiostro utilizzato se risulta essere attinente all’epoca del documento, a quelli scritti per mano del notaio, ma comunque sottoscritti dall’interessato.

 

Altro ambito in cui opera la Dott.ssa Francesca Santino, come grafologa giudiziaria, sono tutti gli atti privati ,come scritture, compravendite, cambiali ed assegni su cui intercorre un interesse economico.

 

Infine, non bisogna dimenticare la rilevanza che la grafologia giudiziale ha in ambito penale per identificare gli autori di lettere anonime, in alcuni casi minatorie, rivolte ad ex o scritte da elementi di associazioni a delinquere per minacciare, spaventare un determinato soggetto al fine di obbligarlo a tenere un determinato comportamento.

 

Tutti ambiti in cui la perizia può risultare risolutiva per la determinazione del colpevole.

Affidati a una vera professionista …